Miscela di Erbe per impacchi “Dolce Respiro”

I principi che rendono efficace un massaggio con tamponi di erbe sono gli stessi sia nell’Ayurveda, sia nella antica tradizione europea: il calore dell’olio caldo favorisce la liberazione di principi attivi contenuti nelle erbe officinali della miscela, dall’azione balsamica, lenitiva, antinfiammatoria, espettorante.

Formato: 500 gr*
*destinato ai clienti professionali
detergente_viso_rigenerante_elegans
detergente_viso_rigenerante_elegans

Modo d’uso:

mettere 2/3 cucchiai di miscela al centro di un panno di cotone. Una volta riempito tenere le estremità del panno e chiudere il tampone con il nastro avvolgendolo più volte. Lasciare ammorbidire i tamponi per circa un minuto nell’Olio di Crusca di Riso. Riscaldate i tamponi a vapore.

Sostanze funzionali:

fieno alpino*, pino mugo*, lavanda*, calendula*, sale rosa dell’Himalaya, farina di fagioli di montagna*, farina di avena, farina di segale, farina di riso.
*piante di nostra coltivazione.

Informazioni tecniche prodotto

Elenco ingredienti e proprietà:
FIENO ALPINO: Da sempre si conoscono le molte applicazioni utilissime all’uomo e le fantastiche proprietà curative del fieno che dona benessere fisico dovuto al rilassamento causato dal calore e dall’assorbimento dei principi attivi delle erbe, dal ricambio idrosalino e la purificazione della pelle indotto dalla sudorazione, dalla stimolazione della circolazione periferica che dona tonicità alla pelle. Gli effetti benefici dipendono dalle sostanze attive contenute nelle erbe officinali che possono avere azione antiflogistica, calmante, vasodilatatrice, antibatterica, rilassante, analgesica, revulsiva e portare sollievo in presenza di crampi, contratture, dolori alla schiena, spalle e cervicale, reumatismi, artrosi, rigidità articolari. Il calore sprigiona il profumo delle erbe dei pascoli alpini e accompagna ad una sensazione piacevole di rilassamento del corpo e della mente. Le erbe utilizzate crescono spontaneamente in montagna, con lo stesso amore con cui coltiviamo e raccogliamo le nostre piante mietiamo il fieno dei nostri prati nei quali non vi è il pascolo. Numerose sono le piante contenute siamo arrivati a contare circa cento specie … poi ci siamo fermati!

PINO MUGO (Pinus mugo): Dolori artritici, gotta, infiammazioni, reumatismi, dalle indubitabili proprietà balsamiche, espettoranti, antinfiammatorie ed antisettiche e per combattere il raffreddore.

LAVANDA (Lavandula angustifolia): Vanta proprietà detergenti, antinfiammatorie, analgesiche, antibatteriche, cicatrizzanti e decongestionanti. La lavanda svolge anche un’azione balsamica sulle vie respiratorie per questo è impiegata efficacemente nel trattamento di tutte le malattie da raffreddamento: influenza, tosse, raffreddore e catarro. Le proprietà sedative sono le più note: la lavanda è ottima contro lo stress, contro l’ansia, il nervosismo, per placare i nervi, le emicranie e le insonnie. Proprietà balsamiche e decongestionanti: solitamente si pensa alla menta ed all’eucalipto, invece anche la lavanda è un ottimo rimedio naturale contro la tosse, il raffreddore e l’influenza in generale.

CALENDULA (Calendula officinalis): Per uso topico, la calendula possiede attività antiinfiammatoria, antibatterica, antivirale e immunostimolante, e favorisce la guarigione delle ferite con attività antisettiche, cicatrizzanti, rinfrescanti, emollienti e dermopatiche.

SALE ROSA DELL’HIMALAYA: contiene 84 oligoelementi tra cui il ferro che gli conferisce il colore rosa, oltre a calcio, rame e zinco. È ottimo per combattere allergie, malattie delle vie respiratorie e problemi cutanei. Il sale dell’Himalaya possiede notevoli proprietà depurative, disintossicanti e rinvigorenti che aiutano questo prodotto ad apportare numerosi benefici al nostro organismo. I cataplasmi danno beneficio in caso di mal di denti, mal d’orecchi, contrazioni muscolari, cervicali, contrazioni dei muscoli della schiena, dolori articolari, dolori mestruali, reumatismi e in tutti i casi in cui è consigliabile l’applicazione di impacchi caldi. Ha un’azione analgesica e miorilassante: il calore abbassa la percezione del dolore e rilassa muscoli e tendini aumentandone l’elasticità.

FARINA DI FAGIOLI DI MONTAGNA: La farina di fagioli è un alimento ricco di sali minerali e utile per cataplasmi emollienti e risolutivi.

FARINA DI AVENA: Il cataplasma caldo ha proprietà antinfiammatorie e aiuta a combattere la tosse e i problemi bronchiali.

FARINA DI SEGALE: Il cataplasma caldo attenua ascessi, infiammazioni, contusioni e paterecci.

FARINA DI RISO: Sotto forma di cataplasmi ha proprietà assorbenti, detergenti, disinfiammanti, emollienti, lenitive.